Utilizzando il sito www.consorziomodenaatavola.it accetti il nostro utilizzo dei COOKIE, per una tua migliore esperienza di navigazione.

Cucina del Museo

Telefono 059.217429
Indirizzo Via S.Agostino 7, 41100, Modena
Chiusura Lunedì
Sito web www.cucinadelmuseo.it
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Carte di credito le principali
Coperti 24 interni
Note ---
Chef Gianluca Lambertini

Descrizione

Nel 1987 Alberto e Paola mettono gli occhi sulla vecchia “Osteria dei Due Scalini”, un posto che esiste da più di tre secoli. “L’ Osteria ci ha conquistati con la sua storia e con l’atmosfera che oltre tre secoli di ristorazione modenese avevano indelebilmente impresso al locale. Ci siamo rimboccati le maniche e l’abbiamo trasformata ne La Cucina del Museo, un piccolo ristorante con 24 posti e un’atmosfera calda, intima.”

L’ambiente, con i tavoli rotondi e le tovaglie di fiandra, le piccole comode poltroncine e i fiori freschi sui tavoli, è elegante ed al tempo stesso molto familiare, caldo ed accogliente.

Attentissimo è lo sguardo verso le materie prime, la ricerca del meglio fin dalla spesa del mattino. “Le piccole dimensioni del locale ci permettono un approvvigionamento esclusivo e quasi casalingo di prodotti come uova , galline e capponi.”

La macellazione tradizionale dei loro maiali allevati e trasformati “in casa, come si faceva una volta” permette di assaggiare insaccati e salumi veramente unici.

La sapienza e l’esperienza nella fattura della pasta fatta a mano garantisce di confezionare primi piatti di grande tradizione, come di creare abbinamenti e proposte più originali .

Dalla cantina ai grandi nomi dell’enologia italiana e internazionale, che sono in grado di proporre in varie annate per bere il vino alla giusta maturità, affiancano numerosi piccoli produttori emergenti, e una ricca proposta di vini biologici e biodinamici italiani, ed anche francesi e spagnoli.

 

In 1987, Albert and Paola discover the old “Osteria dei Due Scalini” a venue which has existed for over three centuries.

“The venue won us over with its history and atmosphere which, for over three centuries as a Modenese restaurant had indelibly impressed the locals. We rolled up our sleeves and we transformed it into the Cucina del Museo, a small restaurant with 24 seats and a warm and intimate atmosphere.“ The environment, with round tables and damask tablecloths, small and comfortable armchairs and fresh flowers on the tables, is elegant and at the same time very cozy, warm and welcoming.

There is an attentive eye on the raw materials, with the search for the best quality starting with the morning shopping. “The small size of the premises allows us to have an almost exclusive supply of homemade products, such as eggs, chickens and capons.”

The traditional slaughter of their own pigs reared and processed “in the house, as was the procedure once upon a time” render truly unique sausages and cured meats. The wisdom and experience in handmade pasta guarantees both exceptional traditional pasta dishes, and the creation of original proposals.

From the cellar, many great names in Italian and International wines, that are able to be offered in various vintages to enable the wine to be consumed at the right maturity, are proposed alongside numerous small, emerging producers, a varied selection of organic and biodynamic Italian wines, and a selection of French and Spanish wines.

 

 

contentmap_plugin
made with love from Appartamenti vacanza a Corralejo - Fuerteventura

Stampa